Cagate pazzesche (cit)

Nel consiglio comunale più finto della storia sono state approvate le aliquote delle TASI. Il motivo dell’assenza delle minoranze era chiaro ai più, a qualcuno invece è sfuggito: pace. Il sindaco si ‘bulla’ delle scelte fatte e indomito striglia le opposizioni:

Durante la seduta si è deciso di fissare l’aliquota minima per la TASI: in particolare la prima casa pagherà l’1 per mille mentre a tutti gli altri immobili è stato chiesto un contributo che sarà allo 0,70. Un piccolo aumento in vista per l’addizionale Irpef che aumentata dell’1,5, passando dal 2 al 3,5 per mille con un’esenzione per i redditi fino a 12mila euro e come l’anno scorso niente IMU. «Basta leggere questi numeri per capire come la tassazione in città sia tra le più basse» commenta Melis che contrattacca: «la battaglia delle opposizioni rischiava di portare i nostri cittadini a pagare di più».( fonte VareseNews)

Basta leggere questi numeri per capire che sarebbero stati gli stessi che lo stato avrebbe destinato di default al comune di Solbiate se il consiglio illegittimo di ieri non fosse stato fatto. Discorso diverso va fatto per il ‘piccolo aumento in vista per l’addizionale Irpef che aumentata dell’1,5, passando dal 2 al 3,5 per mille’

A casa mia sono certo che è quasi il doppio rispetto a prima.

Non ci resta che ridere:

 

Annunci

Elezioni comunali: dite la vostra.

 

 

elez

Tra poco più di 4 mesi saremo chiamati alle urne per scegliere la guida del nostro paesello. Qualcuno ha già iniziato la campagna elettorale ‘mascherata’, tra ringraziamenti generali(che poi in realtà sono rivolti ad una persona sola) e calendari autocelebrativi. Altri mettono la testa fuori dal guscio ma senza esporsi più di tanto( è comunque presto), altri ancora rimangono in attesa.

A parer mio la scelta elettorale si potrebbe benissimo restringere a due liste, una formata dalle minoranze e l’altra formata dalla Voce Solbiatese, sempre che l’obbiettivo sia il bene di Solbiate.

Se ciò non avvenisse, inizierei a pensare che gli interessi personali di qualcuno siano più importanti di quelli del  paese e dei suoi abitanti.

Naturalmente, presentando ognuno la propria lista, non si farebbe altro che consegnare il secondo mandato alla Voce Solbiatese su un piatto d’argento.

Più in là ne capiremo sicuramente qualcosa di più.

 

 

 

Parco Sgambamento Cani – Sarà un calvario ma non molliamo…

Prima della nostra idea, nel gennaio 2012 sono state raccolte delle firme per la creazione di un area di sgambo nella zona quadrante Via Novara/Varese fino al Campo Sportivo e sono state presentate alla Commissione Ecologia del Comune

richiesta 1

La commissione Ecologia suggerisce di rivolgersi all’ufficio tecnico, che in tempi record (9 mesi) incontra la titolare della richiesta chiedendo:

– Di costituire un’associazione con inutili spese notarili annesse…capirete poi perchè.

– Di presentare un progetto detttagliato

– Ripresentare le firme in quanto la mia petizione al sindaco non sapevano nemmeno cosa fosse (quindi intendo l’abbiano cestinata in gennaio)

– Presentare una liberatoria degli abitanti con case attigue all’area sgambo

Dopo aver ottemperato alle loro richieste…

risp

secondo voi qual è stata la risposta?

Risposta Comune del 2 Nov 2012

NOI NON MOLLIAMO…E VOI?

Richiedete il modulo di raccolta firme su solbiateisburning@libero.it