Riceviamo e pubblichiamo

Inviato il 16/05/2014 alle 4:11 pm
In data odierna avete pubblicato, riprendendolo dalla Prealpina, un articolo secondo cui saremmo schierati col Nuovo Centro Destra. In merito vi comunichiamo che un’ora fa è partita una lettera di diffida per il Direttore della Prealpina e, per conoscenza, alla Prefettura di Varese e all’Ordine dei Giornalisti di Milano, per il tentativo, speriamo involontario, di alterare il corretto esercizio della votazione “orientando” l’elettorato. Ciò è inconcepibile in democrazia! La Voce Solbiatese era, è, e sarà una lista civica dove confluiscono varie sensibilità politiche e non è assolutamente riconducibile a nessun partito politico, tanto meno al Nuovo Centro Destra. Copia della lettera di diffida è reperibile presso la sede della Voce Solbiatese o scaricabile da Facebook. In ossequio all’ex Art. 8,L.47/1948 vi invitiamo a rettificare la notizia. Grazie. Distinti Saluti. Il rappresentante politico della Voce Solbiatese Luigi Salvatore Melis.

In relazione al post ‘Il sindaco dei cittadini o il sindaco di Alfano(o CL)’ , riteniamo che solo il quotidiano ‘La Prealpina’ debba rettificare quello che noi abbiamo riportato. Dal momento in cui la testata prima citata deciderà di pubblicare una rettifica sarà nostra premura riportarla. La invitiamo inoltre a non associare il blog ‘Solbiate is Burning’ a nulla di quello che è stato scritto sulla vostra pagina facebook, citiamo testaualmente: ‘Signori, non è ricorrendo all’aiuto di testate giornalistiche “amiche” che convincerete gli elettori; non è ricorrendo alla menzogna reale, all’intimidazione, alla minaccia e al sabotaggio di vetture che si vince una competizione elettorale! dovete convincere i solbiatesi invece che sarete capaci di amministrare, che in passato avete amministrato bene, che siete stati disinteressati e non avete pensato soltanto ad arraffare, a sistemare parenti e ad elargire fondi pubblici a chi non ne aveva diritto.’
Questo blog e i suoi membri non fanno capo a nessuna testata giornalistica, non compiono sabotaggi a vetture, non fanno parte di amministrazioni passate, non hanno scopo di lucro e quindi non arraffano, non sistemano parenti e, mi sembra ovvio, non elargiscono fondi pubblici a nessuno.

Staff Solbiate is Burning

 

Annunci

Il mio falegname,con 30.000 lire, la faceva meglio…(cit.)

Campagna elettorale…taaac, strade nuove.

Per carità, via dei ronchi e IV novembre ne avevano proprio bisogno come anche via Roma e via Varese che però sono state dimenticate.

Ci si aspetta che nel rifare una strada, l’amministrazione segnali le criticità da sistemare visto che è mandataria dell’opera. Quindi nel rifare la IV novembre mi aspetto che la conca ‘lava pedoni’ all’incrocio con via Patrioti faccia parte del progetto…ed invece, è ancora lì!

Se due indizi fanno una prova, io ve ne do altri tre: l’effetto vento dato alla segnaletica orizzontale, la velocità di compimento dell’opera e il perchè solo quelle due vie sono state rifatte.

Ora, non è che qui, Pedemontana ci cova e l’amministrazione se ne prende il merito?

Ora, rideteci su: