Tiriamo le somme…

Vi ricordate il post sul ‘campo di calcare’? Eravamo in attesa di una risposta da parte di Solbiate Olona Servizi e…

NON HANNO ANCORA RISPOSTO

Abbiamo mandato una mail all’Arpa per sapere se c’erano pubblicazionbi più recenti e…

NON HANNO ANCORA RISPOSTO 

Abbiamo scritto a Contratti di Fiume per sapere se i censimenti relativi agli scarichi si fossero conclusi e…

NON HANNO ANCORA RISPOSTO

A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca!

Annunci

Basta volerlo…

schiuma

A giorni avrei pubblicato un post, su del materiale trovato in rete, riguardante le condizioni dell’Olona. Però stamattina, spulciando il sito dell’Informazione trovo questo:

http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00908.aspx?arg=1009&id=9751

Penso: ‘ Bene, qualcosa si muove’. Lo leggo e mi cadono le braccia dopo due paragrafi. Nell’articolo Flavio Castiglioni dice: “Esistono comuni virtuosi che hanno impianti di depurazione, ma tra i depuratori della provincia di Varese quello di Olgiate è pessimo”. E il vero problema secondo Castiglioni è la disinformazione: “È difficile reperire i dati, quasi impossibile”

 L’altro Castiglioni, Franco ha sottolineato: “Alcuni Comuni dovranno rinunciare ad aree per il benessere collettivo. Bisognerebbe poter recuperare le informazioni ed i dati inserendoli on-line, in modo da renderli disponibili a tutti i cittadini”.

Cercando semplicemente su Google “Arpa fiume Olona”, ho trovato un pdf molto interessante che vi invito a leggere:

http://ita.arpalombardia.it/ITA/console/Files/newsus/Olona_Dipartimento_Varese.pdf

Si tratta di un resoconto sulle attività di monitoraggio e controllo del fiume pubblicato nel giugno 2011. In questo documento si scopre che, a monte di Solbiate, due dei tre depuratori hanno dei problemi ( Cairate e Varese, definito ‘obsoleto’) mentre quello di Gornate, a quella data,  non era ancora a pieno regime. Poi si aggiunge anche Olgiate.

Vengono inoltre controllati gli scarichi di diverse industrie e infine vengono tratte delle conclusioni finali sui controlli svolti.

Girovagando ancora per il web si trova un altro pdf relativo al censimento degli scarichi:

http://www.contrattidifiume.it/48,Azione.html

Anche qui si leggono cose interessanti. Nel frattempo abbiamo scritto ad Arpa e a Contratti di fiume per sapere se ci sono pubblicazioni più recenti.

Quindi, le informazioni ci sono, basta aver la voglia di perdere dieci minuti…

P.S: nell’articolo dell’Informazione si segnala la presenza dei sindaci di Olgiate e Marnate. Se qualcuno lo sa, ci può dire se c’era anche il nostro?

Vergogna!

20130218_110120

Ennesimo articolo, comparso stamattina, sulle condizioni pietose dell’Olona.

Altri post a riguardo:

http://onthenord.com/2013/02/17/olona-fiume-della-vergogna/

http://iniziativa21058.blogspot.it/2013/02/il-fiume-olona-e-i-city-users.html

Su Varese News ci si può perdere dei giorni a leggerli:

http://www3.varesenews.it/busto/tags.php?id=111349

Anche sull’Informazione:

http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00909.aspx?arg=1013&id=9727

Solbiate Olona Servizi…dove sei?

20130215_105914

Per quelli della nostra generazione è il ‘campo di calcare’ che proprio noi inaugurammo nel lontano 18 febbraio 1998 contro il Veveri (se non sbaglio). Naturalmente vincemmo perché eravamo una squadra troppo forte alla quale però non è stata data la giusta visibilità ‘calcistica’…ma questo è un altro discorso.

Quello di cui vogliamo parlare in questo post è proprio di quel campo che, fino a qualche anno fa era di libero accesso, ed oggi sembra diventato solo un’esclusiva della U.C Solbiatese. Sappiamo che gli accordi prevedevano che l’ U.C. usasse il campo per gli allenamenti delle sue squadre e lo tenesse aperto e  a disposizione della comunità negli orari di inutilizzo.

Siamo consci del fatto che,a causa i soliti incivili che entravano con bici e motorini rovinandone il fondo, l’apertura al ‘pubblico’ è un po’ venuta a meno, però l’appropriazione negli anni da parte dell’U.C. rimane un mistero dato che il campo dovrebbe/potrebbe essere fruibile sia dai singoli cittadini che dalle altre associazioni come la Virtus Solbiate, attiva con 3 squadre di calcio a 7.

Visto che l’intento è quello di chiarire la faccenda, senza accusare nessuno, abbiamo scritto una mail all’ufficio sport del Comune che ci ha riferito di aver girato la nostra richiesta alla Solbiate Olona Servizi.

Intanto la Solbiatese ci ha confermato, via mail, che il campo è riservato esclusivamente a loro…

Chi ci si risolve il mistero? Perché, da come si evince dal titolo, qualcuno non ha ancora risposto.

 

Staff Solbiate is Burning

 

Meglio tardi che mai!

Ce l’hanno fatta! Allora le previsioni del tempo servono a qualcosa!?

Ieri sera, mentre tornavo a casa, non mi sembrava vero che stessero passando a spargere il sale sulle strade e stamattina il risultato si è visto. Negli anni scorsi (fino a dicembre 2012) , quando le previsioni meteo per l’amministrazione comunale erano ancora un tabù, i solbiatesi sfogavano la propria rabbia sui social quando uscivano di casa per andare a lavorare su strade simili a piste da sci di fondo.

E viste le condizioni ‘stile Alaska’ durante la nevicata del dicembre scorso non nutrivo molte speranze per questi 2 giorni di maltempo ma questa mattina niente, strade pulite e traffico più che scorrevole.

Ci voleva tanto???

Non sappiamo se il merito sia di Apple (I-Phone) o di Samsung, l’importante è il  risultato.

http://www.informazioneonline.it/LAY009/L00909.aspx?arg=1009&id=9620

Staff Solbiate is Burning